• 30/10/2008

Roots&Routes E_Maze Musica, danza e media nel labirinto elettronico

maggio/ottobre 2008

Nell’ambito del concorso Emergenze creative promosso dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Firenze, Fabbrica Europa presenta Roots&Routes E_Maze: nuova tappa del progetto Roots&Routes, dopo il successo della creazione originale realizzata nel maggio scorso per il Festival Fabbrica Europa insieme a 60 talenti e coach di dieci paesi, e dopo gli eventi internazionali di Colonia e Barcellona che nel corso dell’estate hanno consolidato collaborazioni e scambi tra giovani artisti fiorentini ed europei.

Domenica 19 ottobre ’08, il cantiere creativo di Roots&Routes E_Maze si apre al pubblico in un percorso di immagini, gesti e suoni costruito per e sugli spazi della Exfila connessioni metropolitane. Quattro postazioni multimediali terranno vivo il circuito storico e funzionale tra quello che un tempo era luogo di produzione di strumenti di espressione artistica e comunicazione visiva, e la realtà attuale, collettiva, delle comunità produttive che oggi vivono questo spazio in un percorso creativo contemporaneo.

Nel labirinto elettronico, coordinato da Francesco Ritondale e Lorenzo Ciacciavicca insieme ai media maker Pamela Barberi, Silvia Basso, Martin Foglia, Olga Pavlenko, Gianluca Saporito e Ruben Vandendriessche, i danzatori del corso hip hop del Centro Coreografico Opus Ballet, Karen Albonetti, Jilien Azilazien, Filippo Carli, Nicola Cisternino, Martina Giordano, Marion Léger, Jean Gabriel Maury, Lucrezia Calandri, Beatrice Ragni, Rebecca Turini / Realz, coordinati da Lisa Brasile accompagneranno il pubblico a percorrere i vari spazi dell’edificio, in dialogo reciproco con gli interventi musicali coordinati da Alessandro Di Puccio.

Dalle 18.00 alle 20.00, questo percorso tra antico e moderno ideato e realizzato in situ in prima assoluta si snoderà tra interno ed esterno, dal “fuori” (con i suoi graffiti, con i suoi sguardi sul tessuto urbano ai confini della città di ieri e di oggi) al chiostro sorprendente, alla piccola cappella, all’ascensore e alle scale, fino al moderno auditorium con le sue finestre affacciate su e oltre questa “soglia” tra città e campagna.

E nell’auditorium, alle 20.00, la serata si concluderà con un concerto dell’orchestra multietnica e multiculturale Musipolitana, nata in seno al CAM che all’Exfila ha sede. A sottolineare la complessità dei percorsi creativi e comunicativi, gli interventi dal vivo saranno ripresi e ritrasmessi in diretta, riorganizzati su grande schermo e su terminali telematici, e poi condivisi produttivamente con tutta la vasta comunità internazionale di R&R attraverso la web tv www.rootsnroutes.tv, insieme alle altre esperienze, personali e collettive, che si sono svolte e si svolgono negli altri “punti” (altri “percorsi”) della rete europea.

 

 

Roots&Routes E_Maze
Music, dance and media in the electronic maze

Within Emergenze creative, a project promoted by the Department for Youth Politics of the Municipality of Florence, Fabbrica Europa presents on October 19 2008 Roots&Routes E_Maze: a new step in the collaboration and exchange between talents from Italy and the other R&R partner countries. After the international events in May in Florence, in Cologne in July and in Barcelona in September, the results of a new creative workshop will be shown to the public in a unique site specific event, designed for the former factory Exfila_Metropolitan Connections where the music workshops of Roots&Routes A_Maze were held in May.

This electronic maze is being designed by the media group of R&R Italy, Pamela Barberi, Martin Foglia, Olga Pavlenko and Gianluca Saporito coordinated by Francesco Ritondale and Lorenzo Ciacciavicca, with the live participation of Ruben Vandendriessche (Belgium/Spain) and with original video materials provided by Viktor Kiss (Hungary), Juliana Maruri (Colombia/Spain) and Francesca Svampa (Italy/Spain).

Within the E_Maze, the young dance talents of Opus Ballet hip hop course, Karen Albonetti, Jilien Azilazien, Filippo Carli, Nicola Cisternino, Martina Giordano, Marion Léger, Jean Gabriel Maury, Lucrezia Calandri, Beatrice Ragni, Rebecca Turini / Realz, coordinated by Lisa Brasile, will invite the public to follow them along routes of sound and movement linking past and present, from the graffiti on the outside wall to the ancient cloister, in reciprocal dialogue with the live music set coordinated by Alessandro Di Puccio and Gianfranco Narracci/ Medilatina. The event will be concluded by Musipolitana orchestra in concert.

All parts of the event will be recorded and mixed live with the original materials provided by the media talents. The results will be available within a few days on rootsnroutes.tv and .eu. Furthermore, on October 26 – a night dedicated to R&R – they will be shown within the 4-day programme of selected videos that Fabbrica Europa presents at the Creativity Festival in Florence in collaboration with Mediateca Regionale Toscana.

 

Roots&Routes A_Maze

direzione artistica: Lorenzo Pallini
coordinamento generale: Marina Bistolfi

coordinamento artistico
danza: Roula Karaferi
con Nabil Ouelhadj e Lisa Brasile
musica: Alessandro Di Puccio e Pierre Level
con Ferdinando Olivieri e Jimi Renfro
media: Francesco Ritondale
con Xavier Bourlard e Nicola Melloni

con l’orchestra Musipolitana R&R:
Alessandro Di Puccio (direzione e batteria), Ferdinando Olivieri (chitarra), Massimo Duino (mandolino), Gianfranco Narracci (chitarra, tamburo a cornice e voce), Floriana Mungari (voce), Hamada Chadli (chitarra e voce), Sandro Garbey (tromba e voce), Brahima Dembelè (voce, balafon e djembè), Paolo Casu (percussioni), Farhad Orouji (voce, setar, percussioni), Sharhzad Orouji (percussioni), Nicola Pedrazzoli (percussioni), Alessandro Piccinetti (fiati), Pasquale Rimolo (fisarmonica), Michele Staino (contrabbasso)

e con i talenti R&R International:
Said Aaron (Francia), Ferdi Abel (Paesi Bassi), Flutura Agaj (Albania/Italia), Karen Albonetti (Italia), Irene Alfambra Paredes (Spagna), Annika Allen (UK), Saira Awan (UK), Pamela Barberi (Italia), Ava Barnett (UK), Silvia Basso (Italia), Bianca Borri (Italia), Sascha Bürger (Germania), Filippo Carli (Italia), Sofia Choleva (Grecia), Lorenzo Ciacciavicca (Italia), Nicola Cisternino (Italia), Antonio Cortés Lobato (Spagna), Xavier Dascho Georgi (Belgio/Italia), Taciana Elie-Arets (Germania), Martin Foglia (Italia), Smita Gayadin (Paesi Bassi), Théodora Guermonprez (Francia), Martina Giordano (Italia), Elena Gkatza (Grecia), Arlid Hajro (Albania/Italia), János Hegedus (Ungheria), Faisal Hiola (Paesi Bassi), Derya Kaptan (Germania), Viktor Kiss (Ungheria), Marion Léger (Francia/Italia), Said Mamèche (Francia), Juliana Maruri (Spagna), Réka Nagy (Ungheria), Resi Nakaj (Albania/Italia), Francisca Nesti (Italia), Thomas Papoulakos (Grecia), Olga Pavlenko (Ucraina/Italia), Ben Rodenburg (Paesi Bassi), Xu Ruichi (Italia), Elena Ruuskanen (Finlandia), Orlando Saenz Hidalgo (Perù/Italia), Kuorosh Salarvand (Iran/Italia), Gianluca Saporito (Italia), Niclas Schütten (Germania), Francesca Svampa (Italia/Spagna), Olimpia Szalay (Ungheria), Nicolas Tabary (Francia), Rebecca Turini (Italia)

 

 

http://www.ffeac.org/26.html

Recent posts

  • MoMu – Montespertoli Musica Estate

    Read more >>
  • Marco Tuma & Rocco Zecca – Di Pena e d’Amore

    Read more >>
  • Brasileirinho do Forró – Best of 59th Festival dei Popoli Florence

    Read more >>